La grande pittura Adriatica

Musei Civici

Pinacoteca civica "F. Podesti" Ancona

L’Altro sta nello scambio artistico e culturale che ha visto numerosi pittori lavorare o lasciato opere nella città. Quasi tutti provenivano da luoghi diversi: Camerino, Foligno, Dubrovnik, Venezia. Non solo gli artisti, ma anche i committenti avevano spesso origini e bagagli culturali diversi e hanno permesso alla città di acquisire nel tempo un sostanzioso numero di opere che raccontano una storia unica nel suo genere. Preziose testimonianze artistiche sopravvivono ancora oggi nella collezione della Pinacoteca, ma molte sono andate disperse o sono dislocate nei musei del mondo. Ancona Capitale della Cultura 2022 potrà essere l’occasione per riunirle, per riportale a vivere la città e riprendere quel dialogo interrotto ormai da secoli.