La bellezza per tutti

Polo9 impresa sociale

La bellezza per tutti: Polo9 affianca i temi propri dell’arte, della cultura e dell’urbanistica ad una riflessione sui luoghi della cura come spazi aperti, belli e di socialità. La riqualificazione del “Tetto per tutti”, il centro di prima accoglienza, si inserisce nell’ottica di trasformare un luogo di passaggio, una casa temporanea simbolo di Ancona, in un luogo vissuto dagli stessi anconetani e dagli ospiti come un luogo di cui tutti possiamo prenderci cura e un luogo bello, da vivere. Questo insolito accostamento tra estetica, città e accoglienza si traduce quindi in azioni volte a: educare al bello, ricercare affiliazione agli spazi comuni, apertura dei luoghi di cura, attenzione alle relazioni. Polo9 non ha solo come mission la gestione dei “luoghi della cura” ma anche “La cura dei luoghi”: facilitare la costruzione di un senso di identità “nuovo” del Tetto per tutti, sia della persona ospite, sia dei cittadini anconetani.

Ognuno di noi è altro. Siamo tutti Altri. E’ con questo approccio che Polo9 intende vivere ogni relazione: come un incontro con la diversità, un incontro in cui nessuno è straniero, ma ciascuno è unico. Permettere a ognuno di noi di essere altro significa accettarci e creare una comunità accogliente, dove ciascuno ha diritto di esprimersi nel senso più completo di questa parola. Con le proprie fragilità, con le proprie risorse. Polo9 accoglie la persona in un particolare momento della sua vita, a volte anche ripetutamente. Lo fa pensando che il momento della cura non rappresenta interamente la persona, non dice tutto di quello che è, non la identifica con quello che è la persona nella sua pienezza. Ma nel momento dell’incontro Polo9 accoglie l’altro in ascolto ed entrandoci in relazione, perchè ciascuno possa essere protagonista del suo percorso, nel rispetto della libertà di ognuno, nel rispetto dei diritti universali primari per tutti, nel rispetto della diversità e senza giudizio. Per Polo9 gli altri non sono solo gli ospiti dei centri di accoglienza, delle comunità terapeutiche, dei nidi e della scuola, delle case rifugio, degli appartamenti di accoglienza straordinaria, dei centri diurni. Per Polo9 gli altri sono i cittadini delle città nelle quali opera, dei contesti periferici più difficili; sono le realtà partner e competitor con le quali lavora; sono i suoi soci lavoratori. In quest’ottica la relazione con l’altro è una ricerca profonda di comprensione di sè e di ogni altro che incontra, mantenendosi fedele ad una dimensione comune che ci pone tutti indistintamente ad essere anche altri. Nel progetto “La bellezza per tutti” l’altro accolto al Tetto per tutti è accolto con questo approccio. Ci piacerebbe che ciascun anconetano potesse vivere un luogo di accoglienza come questo come uno spazio aperto: perchè gli spazi chiusi segnano confini di diversità.