Pietro Marcolini

Presidente ISTAO

Integrazione ed incontro con l’altro come destino. Soprattutto ad Est. Dalla fondazione attraverso numerosi passaggi, Ancona ha una tradizione verso Oriente così importante che dal porto franco del 1732 alla macroregione Adriatico ionica al porto del medio adriatico, ha sempre cercato una soluzione politica amministrativa pratica, programmatica e progettuale.

Là storica vocazione di Ancona all’oriente, ai commerci, ai transiti la rende più aperta all’altro al diverso culturale, etnico, religioso. Il suo peraltro essere confine, limite segnala una necessità opportunità di dialogo. Le varie sedimentazioni architettoniche, urbanistiche culturali sono una testimonianza della ricchezza di queste relazioni.