Dante Ferretti

Scenografo

David Miliozzi : Maestro, lo sa che Ancona è candidata a capitale della cultura italiana del 2022? E’ tra le dieci finaliste
Dante Ferretti. : Sì lo so. Me l’avevi detto. Mi fa molto piacere.
D.M. : Una bella notizia per le Marche.
D.F. : Eh sì. Ancona è una bella città, se lo merita. Lo sai che ad Ancona ho cominciato la mia carriera di scenografo? Avevo diciassette anni, ero appena andato via dalle Marche per fare Cinema e mi hanno rimandato nella mia terra per girare due film insieme: Le prigioniere dell’isola del diavolo e L’avventuriero degli oceani. A ripensarci adesso, fu davvero un’impresa titanica, ero un ragazzino. Abbiamo ricostruito i Caraibi sul Conero. Da lì è cominciato tutto.
D.M : Quindi Ancona porta bene?
D.F. : Sembra di sì.
D.M. : Gli facciamo un in bocca al lupo per questa candidatura?
D.F. : Non è che gli portiamo sfiga?
D.M: : Ma no, dai. Già il fatto che sta tra le prime dieci è un successo. Oh, poi se vince...